Waiting for Godot. Che aspettacolo!

La dittatura del paroletariato: seconda uscita

  • Non entro mai a teatro, mi fermo al cancello. Sono un appassionato di  recintazione.
  •  I miei zii fascisti. Un film di Neri Parenti.
  •  Nei confronti dei film sul Vietnam nutro un amore platoonico.
  •  L’attore più discontinuo di Hollywood è John Talvolta.
  •  «Mi saprebbe dire cosa fa nella vita il signor Bond?». «Spiagente, non posso».
  •  Il doppiatore di T. Hanks si chiama G. Razie.

[Andrea Bertora; @arcobalengo]


'Waiting for Godot. Che aspettacolo!' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: