Kotiompleanni 11 aprile

Carlo Pellegatti (64 anni), giornalista sportivo. Dire che lui sia un giornalista tifoso rossonero è una frase bugiarda: non si può tollerare la parola ‘giornalista’! Famose sono le sue telecronache in cui chiama i giocatori milanisti usando soprannomi grandiosi, inversamente proporzionali a quelli che i tifosi delle altre squadre invece utilizzano nei suoi confronti. Per i pochi che non l’hanno mai visto: guardate di profilo Galliani e Berlusconi, ecco, lui è quello con la faccia appiccicata alle loro chiappe. La sua vera passione è però l’ippica; deve sicuramente averla assorbita per osmosi frequentando qualche stalliere di Arcore.

John Milius, (70 anni) regista statunitense di grande talento che ha girato film indimenticabili come “Il vento e il leone”, “Un mercoledì da leoni” e “La sera leoni e la mattina….Giovanardi”. Ha reso celebre un personaggio davvero bizzarro che è diventato poi governatore; non stiamo parlando di Formigoni ma di Arnold Schwarzenegger in “Conan il barbaro”. Ha sceneggiato il capolavoro “Apocalypse Now”; non tutti sanno che nella prima stesura collaborò anche Federica Panicucci che voleva far dire a Marlon Brando la celebre frase “Mi piace l’odore del napalm a Mattino 5”.

Enrico Deaglio (67) è un giornalista che fra le altre case sollevò la tesi che le elezioni politiche del 2006 fossero state truccate. Oddio, mai come chi le vinse, però questa cosa che alcune schede bianche fossero state “trasformate” in voti per la Casa delle Libertà durante lo scrutinio elettronico… no ma dai, ma cosa andiamo a pensare? Basta con questo fango su Silvio, lo diciamo perché lo pensiamo e perché ci è arrivato il suo bonifico.

Tat’jana Anatol’evna Kosinceva, (28 anni) è una campionessa russa di scacchi capace di vincere partite lunghe parecchie ore ma non è capace di scrivere il proprio nome e cognome. D’altra parte questi sono i rischi del mestiere per chi fissa per moltissimo tempo delle pedine su uno sfondo bianconero: si finisce come Beppe Marotta 1942 – Salvatore Borsellino, attivista italiano, a lui è stata dedicata la canzone “L’appello” di Daniele Silvestri. Siccome il fratello Paolo non c’è per festeggiarlo, gli auguri glieli facciamo noi: Buon compleanno!


'Kotiompleanni 11 aprile' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: