La questura sapeva? Ecco alcuni indizi che lo confermano

Due documenti esclusivi dimostrano che la Questura era a conoscenza delle intenzioni di Marcello Dell’Utri che, in questo momento, si trova forse in Libano in convalescenza dopo un’angioplastica. Il Libano d’altronde, è il paese dove ambisce riposarsi chiunque abbia subito un’angioplastica. Un po’ come cercar figa a Mikyonos o esportare capitali dal Lichtestein in Molise, chi non lo farebbe? Il primo documento è un’immagine esclusiva del passaporto di Dell’Utri. Le fotografie suggeriscono l’ipotesi che la Questura potesse sospettare le intenzioni di fuga dell’imputato. Il secondo è un identikit diffuso dalla Procura di Palermo.


'La questura sapeva? Ecco alcuni indizi che lo confermano' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: