Cose che possono fare con 80 euro al mese

 

“Se potessi avere 80 euro al mese
farei tante spese, comprerei fra tante cose
le più belle che vuoi tu!
Manderei la Pina fino all’esselunga
a calci nel sedere per poter alfin comprare
un po’ di senso di realtà…”

Siccome ieri non avevo niente da fare, sono andato a fare la spesa con Pina Picierno. La sfida era spendere al massimo 80 euro in contanti per poi andare a raccontarlo a Ballarò. Ci abbiamo comperato:

3 litri di latte parzialmente scremato sottocosto fatto da una precaria della maremma vestita da mucca frisona
7 baguette in compensato di truciolato dell’Ikea da montare a casa
1 confezione di Nutiella, una sostanza marrone simile al cioccolato realizzata con un materiale che essiccato può essere usato per attirare le mosche
1 confezione di Filadelfia, un formaggio realizzato combinando colla per barche con sversamenti dell’Ilva
4 pizze capricciose, ottenute distribuendo su un sottile strato di caucciù tutte le sostanze che possono lasciare il dubbio se sia meglio l’umido, la plastica o le pile
3 etti di prosciutto crudo nazionale, anche se la vera nazionalità non l’abbiamo capita perchè parlava molto male l’italiano
1 litro di Taverniello della Terra dei Fuochi, vino leggero e molto vivace: nel viaggio verso casa abbiamo dovuto imbavagliarlo perchè faceva l’imitazione del navigatore
12 rotoli di carta igienica Renzi, la prima carta igienica che non solo ti pulisce il culo ma fa anche una riforma al mese
2 litri di olio al sapore di oliva, ottenuto con la spremitura a freddo di superGPL e antigelo per gatti delle nevi
5 chili di passata di pomodoro Pommo’, realizzati con un’ardita combinazione di succo di pomodoro di Chernobyl e antiruggine
2 etti di costata fiorentina con osso che, purtroppo, da solo pesava 2 etti
2 chili di pasta di semola di grano barzotto
2 confezioni di tortelli ripieni di -credo- pezzi di operaio cinese (o almeno l’anello al dito sembrava venire da lì)
1 chilo di riso thailandese made in Cina
3 litri di shampoo antiforfora a base di diserbante e concime per gerani.

Poi, con i soldi che ci sono avanzati, abbiamo preso una ricottina. Pina l’ha portata al mercato e l’ha scambiata con 6 uova. Le ha covate per due giorni e sono venuti 5 bellissimi pulcini e un kinder sorpresa. I cinque pulcini li ha venduti e ci ha comperato un coniglio che ha coperto di lana mortaccina e poi spacciato per un agnellino. L’ha venduto e ci ha comperato un vitello. L’ha abbattuto e con le bistecche ottenute ha comprato un cavallo, la provincia di Viterbo, due Multiple usate e le camicie di Formigoni. Ha venduto tutto e ci abbiamo risanato Alitalia, acquisito la FIAT e lanciato un’OPA sulla Cina. Poi, col profitto realizzato abbiamo azzerato il debito pubblico del paese, riscritto il Titolo V della Costituzione e dato 80 euro in busta paga ad ogni cittadino tra gli 8 e i 26mila euro all’anno.

Ah, e con i soldi avanzati ci sono persino andato a puttane.


'Cose che possono fare con 80 euro al mese' have 1 comment

  1. 1 Maggio 2014 @ 15:41 ombradiunsorriso

    …e pagato il biglietto di ritorno per tutti i clandestini, naturalmente su Costa Crociere?

    Reply


Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: