La punta dell’iceberg è sempre incinta

Senza contare Cosentino, Tarantini, De Gregorio e Lavitola, il presente ci regala Dell’Utri, Scajola, Greganti e poi tutti gli altri pescati con le mani dentro la marmellata. Qualcuno dice che sono la punta dell’iceberg della corruzione. Il problema è che -qui da noi- la punta dell’iceberg è sempre incinta. Quanto ha ragione il neo-commissario Expo 2015 quando dichiara “Tangentopoli non ha insegnato nulla”. E’ vero, si sono fatti beccare di nuovo, precisi precisi come 22 anni fa: Greganti e Frigerio e millemila euro di mazzette filmati e consegnati alla storia. Poi c’è Dell’Utri dal Libano che ormai straparla di essere assegnato ad assistere i carcerati, ovvero -in base alla sentenza della Cassazione- neo-colleghi che sono, in molta parte, anche ex-colleghi. Su Scajola la frase più estemporanea l’ha detta Berlusconi “E’ assurdo che vada in carcere solo per aver aiutato un amico latitante”, dimenticandosi che questo tipo di iniziative non è reato solo a nascondino. E’ il declino prima del tonfo di un impero attorno al declino prima del tonfo di un imperatore talmente marcio che a volte si ha l’impressione che la giustizia in Italia correrebbe molto più veloce se finalmente qualcuno introducesse il reato di “Concorso esterno in associazione con Berlusconi”. 

(grazie a mikusRB, Tanuccio, Michele Todaro, handrebgood)

 

 


'La punta dell’iceberg è sempre incinta' have 1 comment

  1. 12 Maggio 2014 @ 19:20 ivano brusetti

    STUPENDA!

    Reply


Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: