Mondiali: Scusate l’interruzione

Naufragio nel canale di Sicilia, ci sono decine di morti e dispersi. Sul luogo della tragedia è prontamente intervenuta l’ipocrisia.

Uno spettacolo sconcertante davanti agli occhi dei soccorritori: “Guarda quello come assomiglia a Balotelli!”

Alle operazioni di soccorso hanno partecipato le navi della marina Dattilo, Diciotti, Scirocco, Etna, mostrando al mondo che gli italiani hanno una generosità. E il gusto per i nomi del cazzo.

Un elicottero è decollato cercando di raggiungere i naufraghi in tempo. Per un selfie.

(Sia chiaro. Questi sono morti prima che intervenissero i marò).

Prestato aiuto ad un gommone con oltre 90 persone a bordo. Sulle prime si era pensato a una famiglia napoletana diretta a Scalea.

Il pattugliatore Orione è stato immediatamente avvertito: “GOOOAL, CAZZO, MAAAARCHISIOOO”

“I naufraghi hanno raggiunto le coste italiane gravemente ustionati”. La marina militare lancia l’allarme Bilboa.

“Ustionati”. E’ la definizione più politically correct per evitare di chiamarli in quell’altro modo.

Esausti i soccorritori: “Non ce la facciamo più a fingere ce ne fotta qualcosa”.

L’Europa continua a manifestare indifferenza per le tragedie del mare in Sicilia. E ormai il pesce spada sa di sòmalo.

Duecentossessanta migranti sono arrivati al porto di Catania, ma una decina è fuggita immediatamente. E ancora non hanno visto Gela.

Pressioni sulla Libia: “Basta romperci il cazzo durante il Mondiale”.

I superstiti dichiarano di non aver ricevuto cibo durante la traversata. Evitando il pericolo congestione. 

La prima a dare l’allarme naufragio è stata il sindaco di Lampedusa: “Oops, era l’interruttore del faro?”

La nave militare Etna, con a bordo circa 700 persone, arriva nel porto di Palermo oltre due giorni dopo il naufragio. I migranti volevano vedere prima Venezia.

Il ministro Alfano si è recato senza indugi da qualche parte a fare qualcosa.

Aveva già messo in guardia sulla tragedia il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini: “A codda è ruppa ruppa ci va di menzu cu non ci cuppa”.

Gasparri: “Il disastro è colpa di Letta, Renzi, Alfano, e Barroso”. Timonano di merda.

(Nella lista dei colpevoli di Gasparri mancano solo Scilla e Cariddi)

Dopo 48 ore non si conosce ancora il numero esatto di dispersi. Quindi non buttate via la schedina.

Renzi presenterà una riforma dei negri martedì alle tre e venti.

[Autori: Exwang, Faberbros, Handre, LVIX, Michel, montales, Rostokkio, UomoMordeCane]
ArsenaleK


'Mondiali: Scusate l’interruzione' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: