Una giornata come tutte le altre a Gaza

Coloni israeliani rapiscono e uccidono un 16enne palestinese, il governo di Tel Aviv si è prontamente dissociato da queste forme di riscaldamento.

“È solo un volgare omicidio” ha affermato il presidente israeliano valutando omicidi più elaborati.

Adesso si teme un’escalation di …. vabbè, la solita storia.

Se esistesse uno psicologo delle nazioni probabilmente la diagnosi sarebbe: aggressività causata da mania di persecuzione, soventi atti di violenza legati ad un radicato misticismo. Probabili violenze da piccolo.

Se fosse una riunione di condominio sarebbero quelli che hanno occupato il terzo piano.

Se fosse una gara sabbero quelli che devono vincere perché così sta scritto.

Se un giorno la comunità internazionale decidesse che i corsi devono vivere in Sardegna in quanto discendenti assegnatari del Dio Nuraghe e gliene assegnassero una parte rilevante non so come la prenderei.

(Fabrizio Faberbros)

fabriziofaberbros.wordpress.com


'Una giornata come tutte le altre a Gaza' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: