Un boss della Madonna

In Calabria la Madonna fa l’inchino al boss. Adesso è incagliata a Tropea.

Dopo l’inchino della statua davanti alla casa del Boss, i Carabinieri abbandonano la processione. Gridando al miracolo.

(O per schivare lo sputo.)

A Oppido Mamertina, la statua della Madonna si è “inchinata” dinanzi al capo clan. Per raccogliere la fascia tricolore.

(Poi passerà San Giuseppe per il pizzo sulla falegnameria.)

Il Boss, dopo l’inchino, è apparso visibilmente soddisfatto.

Prete e sindaco minimizzano: «È inciampata».

Alfano: «Rituale ributtante». Che ci vuoi fare, sono secoli che  fanno le processioni.

Oppido Mamertina, il Parroco ai fedeli in chiesa: «Prendete a schiaffi il giornalista del Fatto», che ha porto l’altra guancia.

(«Prendetelo a schiaffi». O scioglietelo nell’acquasantiera.)

I fedeli invitati a schiaffeggiare il giornalista del Fatto in chiesa. Dev’essere la nuova liturgia.

«Prendete a schiaffi il giornalista del Fatto». Sono sempre contenti quando vedono le stelle.

Lo sfogo della figlia del boss: «Vogliono distruggere la mia famiglia». Si chiama faida tra cosche.

Dopo l’inchino non autorizzato, resta da decidere se la statua verrà smaltita a Genova o a Civitavecchia.

Visto che sa bene dove abitano i boss, perché non mettiamo la Madonna a capo dell’Antimafia?
 

[Autori: Avvocato Brosisky,  Rostokkio,  ExWang,  Atom Heart Mother,  Tanuccio, Baronda, El Morisco, DPascotto,  MarcoCamillieri, LVIX, LizzyTSdrumo, Giulysua, Mikus RB, Mymmo, Teo Guadalupi   — Illustrazioni: Mangla]
 

ArsenaleK


'Un boss della Madonna' have 1 comment

  1. 10 Luglio 2014 @ 13:16 barondaquarto

    Ma cazzo ‘sta Costa Crociere … chiamare una nave “Madonna”. Con cosa l’hanno varata? Con una bottiglia di acqua di Lourdes?

    Reply


Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: