Malattie imbarazzanti: la Carlogiovanardite

In breve.

Chi è colpito da carlogiovanardite è uno strenuo difensore dei poliziotti inclini alla violenza. La malattia prende il nome da Carlo Giovanardi, un paziente dichiarato incurabile dai migliori medici ospedalieri.

La sindrome può favorire la comparsa di piedipiatti, a piede libero.

 

Cause.

Terreno fertile per l’insorgenza della malattia è la presenza di agenti patogeni molto aggressivi: gli agenti di polizia. Il morbo si manifesta solo in individui predisposti, per scarso quoziente intellettivo, mancanza di adeguata istruzione e retorica patriottarda del tutto fuori luogo.

 

Sintomi.

Il soggetto soffre di intolleranza alle persone, assenza di sentimenti, assenza di neuroni, allucinazioni, paranoia. Il sintomo più caratterizzante è la convinzione che i poliziotti siano sempre innocenti. Tutt’altro che rara è una spiccata tendenza al supporto di agenti che hanno massacrato e ucciso.

In tutti i malati sotto osservazione è stato notato disprezzo per le vittime dei poliziotti, considerate alla stregua di subumani privi di elementari diritti. La pericolosità sociale della malattia è massima in pazienti che occupano posti di potere, nei quali non sono da escludere patologie del linguaggio: la voce diventa metallica, inespressiva, e l’eloquio è infarcito di cazzate madornali, spesso riguardanti anche la tutela della famiglia tradizionale dall’azione iconoclasta delle lobby gay. I pazienti all’ultimo stadio sono convinti che Stefano Cucchi sia morto di denutrizione, e che Aldrovandi abbia trascorso i suoi ultimi momenti in compagnia di gentiluomini dai modi oxfordiani. Nei malati appartenenti alle forze dell’ordine sono state riscontrate gravi compromissioni cinetiche degli arti superiori, che li hanno portati a distribuire manganellate, oppure a tributare 5 minuti di applausi ad assassini.

Completa il quadro clinico un’aberrante disfunzione cerebrale, e cioè la propensione alla militanza in partiti politici come Forza Nuova, UDC e Forza Italia, in cui è stato evidenziato il rischio di far carriera da diverse università americane, non ultima quella dell’Illinois.

 

Cure.

Non esistono terapie efficaci, ma si può agire per limitare i danni sociali prodotti dalla malattia, ossia le scandalose assoluzioni di poliziotti. A tal proposito è auspicabile una legge sulla tortura, utile anche a contrastare i dischi di Al Bano e i comizi di Matteo Salvini.

 

[L’Ideota]

 

http://www.ideeperscrittori.it/

http://www.facebook.com/IdeePerScrittori

http://ideeperscrittori.tumblr.com/

http://www.ideeperscrittori.it/votami/


'Malattie imbarazzanti: la Carlogiovanardite' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: