Why not!

Piange il telefono

Sindaco De Magistris condannato, Forza italia chiede le dimissioni. Lo vogliono Presidente del Consiglio.

De Magistris condannato per abuso d’ufficio. Deve aver violentato la scrivania.
piange (Condannato per abuso d’ufficio. Manco avesse staccato il poster di Maradona).

La condanna potrebbe mettere d’accordo PD e FI per la Consulta.

L’ex PM è stato condannato per aver acquisito senza autorizzazione i tabulati telefonici di Clemente Mastella. Che di solito te li dà di persona se chiedi ‘per favore’.

Per ottenere il tabulato telefonico di un parlamentare  basta chiedere l’autorizzazione del Parlamento. E aspettare il passaggio della cometa di Halley.

Mastella: “Quell’ indagine è stata all’origine di tutte le mie difficoltà sul piano umano e politico”, e anche grammaticali.

De Magistris condannato. Adesso si può definire un politico.
 
Lacrime napulitane

De Magistris: “Non mi dimetto, lascino i giudici”.  Erano anni che sognava di dirlo.

L’ex PM sostiene che le indagini erano doverose, anche se condotte su politici. Ma allora cosa c’entrava Rutelli?

De Magistris ritiene di aver subito un’ingiustizia. Ma qualcuno il Sindaco di Napoli doveva pur farlo.

De Magistris è stato condannato in primo grado per avere acquisito tabulati di alcuni parlamentari, pur non essendoci alcuna prova che potesse sapere che si trattasse di utenze a loro riconducibili. In genere è qui che entra in scena Perry Mason.

I potenti mezzi tecnologici della Procura

I potenti mezzi tecnologici della Procura

Condanna giudiziaria per il Sindaco di Napoli. Giusto per rimanere nel solco della tradizione.

De Magistris condannato. De Falco trasferito. La campagna #cambiaverso comincia a dare i suoi frutti.

“Non perderò la fiducia nello Stato”. Almeno fino al versamento del TFR.

Il Sindaco aveva  promesso: “Per chi denuncia pizzo e usura niente tasse per tre anni”. Anche perché da morto è piuttosto difficile pagarle.

Inchiesta “Why Not?”, condannato  De Magistris. “E adesso non fatemi pagare le tasse per quattro anni”, ha dichiarato il Giudice.

Il Parlamento si dichiara parte offesa contro De Magistris e chiede le dimissioni. Lui si dichiara  partenopeo e chiede che vadano affammocca.

“Non intendo dimettermi, i giudici si devono vergognare, è stato fatto un uso politico della Magistratura”. No, l’ha detto De Magistris.

Pare sia già arrivata una telefonata: “Lasciatelo, è il nipote d’O Sarracino”.
 

[A cura di ArsenaleK – Autori:  Baronda, Danilo Petrelli,  DPascotto, El Morisco, EmmeZetaPi,  GionStravorto,  Lineamaginot, LVIX, Mangla,  MikusRB, Paolo De Santis, Pietro Diomede, Rostokkio, Tanuccio – Illustrazioni: Baronda – Concertazione: Andre21]

 
ArsenaleK


'Why not!' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: