I Grandi Classici ai tempi dell’immigrazione

Una canzone per te

Il Pentagono si è premurato di avvisarci che l’emergenza immigrazione in Europa è destinata a durare per almeno un ventennio.

Nell’attesa che passi e memori di quando i bastimenti partivano carichi di connazionali e di speranze, abbiamo rivisitato alcuni  classici della canzone in chiave “immigrant song”.

1. Cento migranti per me, posson bastare. (Cameron-Battisti)

2. E io ti caccerò negro a primavera, io ti respingerò migrante di scogliera. (Salvini-Cocciante)

3. Se potessi avere 1.000 migranti al mese. (Buzzi – Carminati)

4. Pensiero stupendo arriva un poco nuotando. (Pravo-Merkel)

5. Tra te e il mare. (Pausini, Scafista)

6. Immigrato non andare via, senza i tuoi raccolti che farò? (Baglioni-Coop rosse)

7. Bruci la città e crolli il grattacielo rimani tu da morto Curdo sulla spiaggia. (Grandi – Santanchè)

8. Invasioni di settembre (Premiata Forneria Maroni)

9. Prendi un migrante, trattalo male, lascia che ti aspetti per ore. Non farti vivo e, quando lo salvi, fallo come fosse un favore. (Ferradini-UE)

10. Ma il treno dei desideri, dei miei pensieri all’incontrario va. (Celentano-Orbán)

 

felpa

11. Onda su onda, il mare mi porterà alla deriva. (Cocciante-Clandestino)

12. Rotta per casa loro. (883 – Salvini)

13. Should I stay or should I go? (The Clash – Migranti)

14. Dio è morto. (Guccini feat. qualche milione di persone)

15. E guardo il mondo da un oblò. (Togni-Circo UE)

16. Vengo a prenderti stasera con il mio gommone blu. (Giorgio Gaber feat. scafista)

17. Andavo a cento all’ora per scappar dall’Ungheria. (Gianni Morandi)

18. Lontano dagli occhi, lontano dal cuore, e voi state lontani, lontani da me. (Endrigo-Meloni)

19. Se mi cacci non vale. (Julio Iglesias feat. “migrante economico”)

20. Ventimiglia  negri sotto i mari. ( Hollande le Verme)

Post1

21. Migrerà, migrerà, migreraaaaaaaaà
Devi respingerlo perché
Migrerà, migrerà, migreraaaaaaaaà
Poi abiterà vicino a te.  (Salvini – L. Tony)

22. Se bruciasse la città da te io correrei. (Assad-Merkel)

23. Live And Let Die. (Laszlo n’ Roses)

24. A mezzanotte sai
Io ti respingerò
Ovunque sbarcherai
Andrai via.  (Salvini – Celentano)

25. Questo profugo qua devi metterlo là (Salvi-ni)

Bonus Track:

26. Ho scritto “stronzi” sulla sabbia. (Aylan)

 

Lasciate nei commenti la vostra canzone.

[Autori: Andre21, Baronda, BeaN, Danilo Petrelli, El Fuhrner, Elmorisco, Franco Kappa, Gianni Rubagotti, Gioa, Giulysua, Giulio Ricciardi, Heliandros, Jackbass, LizzyTSdrumo, LVIX, Michele Todaro, MikusRB, PaoloG, ReazioniACatenA, ReNudo, Rostokkio – Illustrazioni: Gava, Baronda, Mondo Cana, Giuseppe del Buono – Alla consolle: Andre21]


'I Grandi Classici ai tempi dell’immigrazione' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: