La Feccia Nera

I tre Tenores

A Bologna Berlusconi, Salvini e Meloni. Non si vedevano tanti fascisti insieme dal processo per la strage alla stazione.

Comizio di Berlusconi in Piazza Maggiore, vendita record di souvenir del Nettuno.

Comunque Bologna è diventata davvero invivibile. Oggi c’è addirittura Salvini in centro.

Bagno di folla per il raduno di Salvini. Si è sparsa la voce che restituirà i 59 milioni di rimborsi elettorali.

Sfuma la manifestazione unitaria del Centro-Destra: Renzi è Riad per impegni istituzionali.



bol03

 

Una ruspa è per sempre

I Leghisti vogliono bruciare il tricolore. Il fatto è che non hanno ancora scoperto il fuoco.

Salvini indica la nuova linea al centrodestra e il popolo in coro fa il “beep” dell’elettroencefalogramma.

“I progetti della Lega sono aperti anche ai M5S”. Metti che, prima o poi, debbano riciclare diamanti.

Matteo Salvini detta la nuova linea del centrodestra. Basterà interpretare i graffiti sulla pietra.”

Migliaia di bolognesi affascinati e rapiti dal discorso del leader leghista. Ah no, stanno guardando il MotoGP sul megaschermo.

Salvini detta la nuova linea ai suoi:
1. Scendete dalla pianta
2. Uscite dalla caverna
3….

 

bol05

Quel pomeriggio di un giorno da nani

Grande successo in piazza per l’ostensione della mummia di Berlusconi.

Berlusconi paragona Grillo a Hitler. Comunque, a scanso di equivoci, Eva Braun se la chiava lui.

“Saluto Bossi al quale sono molto affezionato”. Quelle amicizie nate nella sala d’aspetto dell’andrologo sono indimenticabili.

Berlusconi: “Io, Meloni e Salvini superiamo il 40%”. Con Di Gregorio fanno altri tre milioni.

Bobo Craxi: “Mio padre era povero e incorruttibile”. Nello stesso universo parallelo Salvini è Alto Commissario per i Rifugiati.

bol02

Dalla Garbatella con furore

Primi problemi a Bologna, Berlusconi e la Meloni si ignorano sul palco. Senza Photoshop non si sono riconosciuti.

Meloni: “L’Anpi ha un concetto un po’ curioso di cosa sia la democrazia”. E ancora non li vede con i fucili sui monti.

Giorgia Meloni: “Città blindata per quattro figli di papà”. E chi sarebbe il quarto?

Sabotata la ferrovia per impedire l’arrivo della Meloni. Sarebbe stato più efficace danneggiare l’impianto fognario.

Dopo aver ascoltato Magdi Cristiano Allam in Piazza Maggiore, San Petronio si è convertito al paganesimo.

bol04

La Torre e gli Asinelli

Per Salvini ancora non è deciso chi sarà il leader del centrodestra. Renzi alle primarie sarà un osso duro per tutti.

“Questa non è la piazza dell’odio”. Ha pure sbagliato strada.

“Vi offro il mio cuore e la mia testa”. Siamo tutti fenomeni a regalare cose che non ci servono a un cazzo.

“Sui vaccini sono per la libertà di scelta”. Lo stesso che sui migranti ha detto: “Darei a loro il Daspo: portano malattie”

“Uno come Alfano, con noi non ci sarà mai”. Hanno già Buonanno.

“La nostra non è la solita marmellata”. È proprio merda.

[Autori: Andre21, Antani78, Danilo Petrelli, Elmorisco,  FraClaps, Giulysua, Heliandros, LizzyTSdrumo, Lucio Apuleio, LVIX, Michele Todaro, MikusRB, Paolo Grazioso, Paniruro,  ReazioniACatena, ReNudo, Rostokkio, Tenebrosio, Uomo Rana – Illustrazioni: Baronda, ReazioniACatena, Mondo Cana, MrAgj – Traduzione dal Bergamasco: Andre21]


'La Feccia Nera' has no comments

Be the first to comment this post!

Lascia un commento

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: