Accadde in Italia

[et_pb_section background_color=”#f22800″ inner_shadow=”on” fullwidth=”on” parallax=”off”][et_pb_fullwidth_header admin_label=”Fullwidth Header” title=”Accadde domani… ” subhead=”“Gli stronzi rinsaviscono giusto il tempo che dura la paura” (D. Pennac)” background_layout=”dark” /][/et_pb_section][et_pb_section fullwidth=”off”][et_pb_row][et_pb_column type=”1_2″][et_pb_text admin_label=”31.01.2014 – Okkupazione Montecitorio: Programma di domani. @kotiomkin @valeriovestoso” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

31.01.2014 – Okkupazione Montecitorio: Programma di domani. @kotiomkin @valeriovestoso

  • Ore 9:00 // I grillini di 3^B incontrano la preside Boldrini per discutere dei proiettori non funzionanti in aula magna.
  • Ore 11:00 // Cineforum. Proiezione film “Fuori in 60 secondi”. Sarà presente il cast: Annamaria Cancellieri e Giulia Ligresti.
  • Ore 11:35 // Dibattito: “Il neutrino, questo sconosciuto”- introduce la prof.Maria Stella Gelmini.
  • Ore 12:00 // Monito di Giorgio Napolitano sulle scritte oscene nei bagni delle donne.
  • Ore 12:15 // Focus “La fame nel mondo”. Seguirà buffet.
  • Ore 13:00 // Pausa pranzo alla bouvette. Nel corso, stesura della legge elettorale.
  • Ore 14:10 // Cineforum. Proiezione del film “Non è un Paese per vecchi” – ne discutono Ciriaco De Mita e Paolo Cirino Pomicino
  • Ore 15:00 // Monologo di Marco Travaglio sulla casta dei bidelli.
  • Ore 15:30 // Tutorato “Come evadere il fisco in 5 semplici mosse”, a cura di Silvio Berlusconi
  • Ore 16:00 // Corso di Coreano Avanzato, a cura del prof.Antonio Razzi
  • Ore 17:00 // “Come sopravvivere in politica”, corso pratico a cura delle deputate PD (v.m 14 anni)
  • Ore 18:30 // Dibattito “Mafia e Partiti. Quale futuro?”, intervengono Bernardo Provenzano e Marcello Dell’Utri, modera Nicola Mancino.
  • Ore 19:00 // In cortile. Casting per la nuova Forza Italia (Selezioni Ufficiali)
  • Ore 20:00 // “Quando il bullismo arriva in aula”, testimonianza del piccolo Renato Brunetta di 2^B
  • Ore 21:00 // Forum “Disoccupazione, quali prospettive?”, intervengono tra gli altri: Nunzia De Girolamo (ex dirigente Asl Benevento), Antonio Ingroia (ex candidato premier), Joseph Ratzinger (ex pontefice).
  • Ore 22:00 // Alla scoperta degli antichi mestieri: “La supercazzola”. Intervista al campione nazionale Matteo Renzi

[/et_pb_text][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_2″][et_pb_image admin_label=”Image” src=”http://www.arsenalek.it/wp-content/uploads/2014/01/brescia_snai.jpg” animation=”left” /][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”10.1.2014 BEPPE GRILLO VUOLE FAR CHIUDERE EQUITALIA. VOI COSA VORRESTE FAR CHIUDERE IN ITALIA?” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

10.1.2014 BEPPE GRILLO VUOLE FAR CHIUDERE EQUITALIA. VOI COSA VORRESTE FAR CHIUDERE IN ITALIA?

-Marchionne in una sede Fiom
-Le gambe alla D’Urso
-Il portone di San Vittore dietro le spalle di Berlusconi
-Alessandra Mussolini dentro lo spogliatoio della Nigeria
-La connessione internet a Flavia Vento
-Napolitano finalmente in un mausoleo
-Le tube alla madre degli imbecilli
-Briatore in una miniera
-Salvini nel Centro profughi di Lampedusa
-Le pagine coi gattini
-Giovanardi nel bus del Gay Pride

(Margot, Toniazzo, Baldanza, Porcu, Diomede, Bozza, Trombetta, Todaro)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”10.1.2014 – Schizofrenia ” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

10.1.2014 – Schizofrenia 

Letta “…mmm chi mettiamo all’economia?”
Letta “Saccomanni”
Letta “Ottma scelta”
Letta “Bravo”
Letta “Chi cazzo ha avuto l’idea di mettere Saccomanni all’economia?”
Letta “Tu!”
Letta “Tu?”
Letta “Si tu”
Letta “Va bene, vedi di dimetterlo”
Letta “OK ci pensi tu?”
Letta “OK pensaci tu”.
Letta “Ciao”
Letta “Ciao”

(Mikus Rom Bredovic Grumvalski)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”26.10.2013 – Torna Forza Italia” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

26.10.2013 – Torna Forza Italia

Torna Forza Italia e tutti i tg, i giornali ne parlano come se ce ne debba fottere per forza qualcosa, perchè se loro dicono che ci interessa una cosa, ao, ci interessa!…voglio dire, le ultime elezioni sono state un flop per il pdl, di conseguenza avrebbe già da lungo tempo dovuto farci la stupenda cortesia di levarsi definitivamente dai coglioni! per sempre! come il pc, i verdi, i radicali, la lega, la fottuta dc, invece no, Berlusconi dice una cosa e l’Unità o il Fatto (pure il fatto cazzo!) gli rispondono. Dovremmo smetterla di rispondere, siamo in una dittatura telematica, una volta per tutte dovremmo smetterla di parlare di Berlusc…ma merda! cazzo! pure io, niente, mi sa che è impossibile. (Feel Ice)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”25.10.2013 – Le 18 frasi che la NSA non ha ancora decifrato” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

25.10.2013 – Le 18 frasi che la NSA non ha ancora decifrato:

1. Ok ‘colombe’, ok ‘falchi’, but ‘cazzo’ what kind of bird is?
2. What is vaffanculo,siete circondati?
3. They are for sure using a code message to say something other.. This left-senator said “Il Pd si prepara a vincere le prossime elezioni”
4. Ostuni, we have a problem
5. Excuse me, sir, but is Biscardi italian?
6. What a fuck it means “Dudù ven’accà” ???
7. What the hell is the tunnel BigRock-Geneve?
8. I think Berlusconi is trying to get a blowjob from his dog. He always saying Do! Do!”
9. Sure Bunga Bunga is an elegant dinner: They are all asking for rigatoni
10. What is 31 sul campo?
11. Do you know wheter soffocotti are a new Mulino Bianco’s product or not?
12. Never buy italian green beans: too much expensive!
13. So, “Porcellum” means election and “Porcella” means erection, right?
14. What the fuck is that remove stains from the Jaguar? Can’t they simply change the car as everybody else?
15. What the fuck is combing the dolls?
16. What is “Mi voglio fpofare?”
17. Sorry sir, is Mr Obama really just tanned?
18. So, if you remove an L you have the communists, if you add an L you have the bitch?

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”23.10.2013 – Intercettazioni” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

23.10.2013 – Intercettazioni

“Presidente, infuria lo scandalo datagate”
“I don’t care a fuck”
“Presidente, i francesi sono furibondi”
“Fuck”
“Presidente, anche gli italiani protestano”
“Fuck”
“Ma presidente, si è mosso anche il garante della privacy, Antonello Soru”
“My God, siamo fottuti”. (Federico Zugzwang)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”22.10.2013 A Milano il cappuccino record di 4250 litri.” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

22.10.2013 A Milano il cappuccino record di 4250 litri.

Le prime reazioni:

Me lo rifà senza schiuma? (Teo Guadalupi)
A me un vetrone. (Fabrizio Ferri)
In tazza piccola per favore (Massimo Bozza)
Avevo chiesto un caffé. (Riccardo Brosio)
E un marocchino extra per il mio amico (Fabrizio Ferri)
Avevo chiesto un cappuccino d’orzo in tazza di vetro, con latte scremato, un velo di cacao, zucchero di canna e un bicchiere d’acqua a parte, naturale a temperatura ambiente… non questo ambiente però… qui fa caldo. (Luca Nava)
Per me normale in tazza macchiata (Gianpiero Perone)
Mi scusi, il cacao? (Teo Guadalupi)
Me ne fa uno da asporto? (Ciro Principe)
Un frate immane, per favore (Fabrizio Ferri)
Ma avete già finito le brioche? (Teo Guadalupi)
Ne è rimasta una piccola da 5 quintali… integrale al miele. (Luca Nava)
Me lo serve al tavolino per favore? (Teo Guadalupi)
Oh scusi l’ho sporcata? (Fabrizio Ferri)
Un signore entra in un cappuccino da 4250 litri. E muore. (Francesco Brescia)
Anzi, si salva perché entra con la ciambella. (Pietro Diomede)
Un signore entra in un cappuccino: aahhh mio Dio! (Fabrizio Ferri)
Ma il vero record è ottenere lo scontrino (Massimo Bozza)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”20.10.2013 – Il papa fa amicizia” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

20.10.2013 – Il papa fa amicizia

Il papa si recherà in visita allo zoo di Roma. Per arricchire il repertorio.

“Che graziose quelle bestiole, come se chiamano?”
“Sono babbuini, santità”
“Che simpatici, guarda como giocano”
“Ehm, non stanno giocando, santità”
“Como no, guarda como provano a giocare alla cavallina, ma quello dietro non riesce a saltare e spinge, spinge, spinge”
“Quello dietro sta montando quello davanti, santità”
“O perbacco, allora avremo due belle scimmiette el prossimo autunno, ahahah”
“Sono due maschi, padre”
“Duo maschi?”
“Sì padre, sfogano la loro alienazione di prigionieri inculandosi a ripetizione”
“Reggime un momento la tonaca”. (Federico Zugzawang)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”19.10.2013 – No woman no TAV” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

19.10.2013 – No woman no TAV

“Buongiorno ragazzi, dove andate di bello?”
“Ci rechiamo alla manifestazione no-TAV, dove sarebbe nostra intenzione abbandonarci a devastazioni e saccheggi indiscriminati”.
“Interessante. E di grazia, cosa portate in quegli zaini?”
“Il minimo indispensabile: spranghe, biglie di ferro, tirapugni”.
“Che ragazzi previdenti e ben organizzati. Avessi io cinque figli così. Devo però purtroppo informarvi che, a tutela del clima di concordia e unità nazionale instaurato contestualmente alla seconda fiducia pro governo Letta, non possiamo consentire le abituali, folcloristiche intemperanze e dobbiamo invece fingere di attuare una qualche forma di prevenzione. Sono quindi costretto a chiedervi di allontanarvi dal corteo”.
“Ma come? Ci siamo sobbarcati un lungo viaggio, ho già postato su instagram le foto di noi alla stazione Termini che imbrattiamo una parete”.
“Non sapete quanto vi comprendo, tuttavia la realpolitik ha regole ferree. Ma con una piccola deviazione potreste raggiungere lo stadio Olimpico in tempo per la partita. In quel contesto la violenza sarà tranquillamente tollerata ed ascritta a non meglio specificate emergenze educative e sociali”.
“Questo è davvero un eccellente suggerimento. Affrettiamoci, ragazzi. Grazie di tutto, agente”.
“Dovere”. (Federico Zugzwang)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”19.10.2013 – 15 euro” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

19.10.2013 – 15 euro

Io me lo immagino, Enrico Letta, che si guarda allo specchio compiacendosi. “Quattordici euro. Quat-tor-di-ci-eu-ro. Cazzo, se la rilancio, questa economia italiana”, e tanto si compiace che gli si drizza l’uccello, e pensa: “Adesso corro a casa da mia moglie e festeggiamo con una bella chiavata in culo”. Rincasando si ferma in una farmacia, compra i goldoni e il lube, poi va alla cassa per pagare. “Quindici euro”. (Federico Zugzwang)

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”15.10.2013 E Tarsu….” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

15.10.2013 E Tarsu….

E Tarsu mise al mondo Tares che mise al mondo Taser che mise al mondo IMU che mise al mondo TIRSE che mise al mondo TARI. TARI sposò TASI da cui ebbe TIRI, TERA e TISI. TISI ebbe TITI che mise al mondo TOTI che mise al mondo TATA che finalmente lanciò un SOS (Carlo Turati) 

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”15.10.2013 – Legge di Stabilità – le nuove tasse” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

15.10.2013 – Legge di Stabilità – le nuove tasse

TRISE – tassa sulle competizioni settimanali di trotto e galoppo
TASI – Tassa regionale veneta detta anche “Tasi e paga”
TARI – Tassa regionale che si paga sulla differenza tra peso netto e peso lordo
TEPA – Tassa regionale sulle scarpe da pallone
TURA – Tassa regionale che si paga sulle tasse regionali
TARPA – Tassa regionale sui voli pindarici
TARAGNA – Tassa regionale sulla polenta
TARLO – Tassa regionale sulle produzioni in legno
TARMA – Tassa regionale sui tessuti
TARANTA – Tassa regionale sui balli del cazzo
TARANTELLA – come la TARANTA ma si prende meno sul serio
TARCHIATO – Tassa regionale su Giovanardi
TARTAGLIA – Tassa regionale sul lancio di statuette del duomo di Milano
TARTAGNAN – Tassa regionale sugli spadaccini
TARDONA – Tassa regionale a sostegno delle single oltre i 50
TARDELLI – Tassa regionale contro le dichiarazioni di Zanetti
TARGA – Tassa regionale commemorativa
TARANTOLA – Tassa regionale per il recupero dell’ILVA
TARTASSA – Tassa regionale per la protesta contro le tasse regionali
TARASSACO – Tassa regionale sulla stitichezza
TARALLO – Tassa regionale sulla panificazione
TARRAPI – Tassa regionale sul materiale pornografico e sugli utensili da falegnameria
TARRENDI – Tassa regionale sulla rotazione dei coglioni
TAROCK – Tassa regionale sulle canzoni di Ligabue
TAREQ AZIZ – Tassa regionale su tutti quelli che ti chiedi: ma è ancora vivo?
TARZANELLO – Tassa regionale sui piccoli fastidi di un eccessivo uso di pepe
TARTARUGA – Tassa regionale sulla guida col cappello
TARDI – Tassa regionale sui treni regionali
TARALLUCCIO – accompagnata da VINO, tassa sul vogliamoci bene che s’è visto s’è visto
TARTARO – tassa regionale sul sorriso
TAR TAR TAR – tassa regionale sui balbuzienti
TARA – tassa regionale sul peso lordo meno il peso netto

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”10.10.2013 SE” background_layout=”light” text_orientation=”left”]

 10.10.2013 SE

Se sei vegetariano, c’è un problema. Se bevi un caffè d’orzo in tazza grande, c’è un problema. Se leggi Ammaniti, Benni o Baricco, senza conoscere Calvino, c’è un problema. Se segui il rugby ma non il calcio, c’è un problema. Se tifi Juve, c’è un problema. Se spezzi gli spaghetti, c’è un problema. Se non conosci almeno un disco dei Beatles, c’è un problema. Se non prendi medicinali perchè “fanno male”, c’è un problema. Se fai il “saluto al sole”, c’è un problema. Se a vent’anni non sai camminare sui tacchi, c’è un problema. Se a vent’anni non sai farti il nodo della cravatta, c’è un problema. Se pubblichi on line i tuoi scontrini, c’è un problema. Se il fumo ti da fastidio, c’è un problema. Se fumi la sigaretta elettronica per smettere di fumare, c’è un problema. Se non bevi, c’è un problema. Se mi ammorbi con le foto dei tuoi figli, c’è un problema. Se vai dall’iridologo, c’è un problema. Se su facebook posti frasi come “coffee time”, c’è un problema. Se ami la pioggia, c’è un problema. Se non sai almeno una poesia a memoria, c’è un problema. Se il porno non ti piace perchè preferisci i film erotici, c’è un problema. Se stai in campagna perchè non sopporti il rumore della città, c’è un problema. Se ascolti solo musica jazz, c’è un problema. Se indossi i sandali con la chiusura a strappo, c’è un problema. Se riesci a stare in una spiaggia senza baretto, c’è un problema. Se l’aria condizionata ti fa venire il mal di testa, c’è un problema. Se a trentacinque anni ti metti i pantaloncini corti, c’è un problema. Se ti piace febbraio, c’è un problema. Se festeggi il carnevale, c’è un problema. Se credi alle scie chimiche, c’è un problema. Se pensi che 4 stronzi governino il mondo, c’è un problema. Se hai almeno cinque di questi problemi, c’è un problema. Enorme. (Gipo Di Napoli)

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fullwidth=”off” background_color=”#dddddd” inner_shadow=”off” parallax=”off”][et_pb_row][et_pb_column type=”1_2″][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_2″][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: