RON

RON   by Luca Nava.

Rosalino CellaRon, nato nel 1953 nel pavese, come Cesare. Da ragazzino comincia subito a prendere lezioni di canto per corrispondenza, ma ai tempi il vinile via posta si rovinava parecchio, ed è così che Rosalino impara a cantare.
A soli 16 anni Ron debutta sul palcoscenico di Sanremo in coppia con Nada (Niente, Nessuno, ndr), ottenendo un 7° posto con la canzone “Pa’ diglielo a ma’ ”,  vincendo il Premio Edipo, suo anche il premio Gabelsberger-Noe per il ‘miglior testo stenografato’.

Nel 1971 la sua prima partecipazione a Un disco per l’estate, con il brano ‘ Il gigante e la bambina’. Testo difficile per il tema trattato, il gigantismo dei nani.
Inaugura la propria carriera d’autore nel 1972, scrivendo la musica per ‘Piazza il Glande’, poi presentata con un titolo censurato a Sanremo da Lucio Dalla.

Nel 1973 decide di mettere in musica alcuni temi di una classe elementare di Cinisello Balsamo. Il risultato è l’album “Dal nostro livello”.  Si parla di videogiochi.

Tra il ‘75 e il ‘78 Ron si dedica ad alcune esperienze cinematografiche. Interpreta, infatti, pellicole come Lezioni private, L’Agnese va a morire, In nome del papa re, Malizia e Lo chiamavano Trinità (qui come controfigura di Terence Hill). Poi la calvizie incipiente fa si che Ron venga rigettato dall’industria cinematografica.

1979 – Francesco De Gregori e Lucio Dalla lo vogliono per curare gli arrangiamenti della loro tournée Banana Chiquita Republic. Ron accetta, partecipa anche al tour sia in veste di musicista e raccimola così i soldi per il primo trapianto di capelli.

1980 – Pubblica il 4° album, prodotto dalla Spaghetti Music, che prende il titolo dal singolo “Una città per cantare”. Sempre durante questo anno realizza con Ivan Graziani e Goran Kuzminac un Qdisc dal titolo “Canzone senza inganni” (almeno è onesto, ndr)

1982 – Vince il Festivalbar con ‘Anima’, ma sopratttutto con culo.
Esce ‘Tutti i cuori viaggianti, caccino il biglietto”, tra le canzoni proposte ci sono anche alcuni brani del passato, come “Occhi di ragazza” interpretata con Gianni Morandi, da sempre idolo di Ron, che continua faticare per scrivere brani originali.

1984 – Risale a quest’anno la sua prima raccolta di best. Si intitola “I grandi successi di Ron non suoi”.

1988 – A distanza di quasi due decenni Ron partecipa nuovamente a Sanremo con ‘Il mondo avrà una grande anima’, nessuno si accorge che la canzone è ‘Anima’ dell’82.

1990 – Scrive per Dalla, un piccolo successo, con un cappellino piccolo così: ‘Attenti al lupo’.

1994 – Viene pubblicato “Angelo”, con “Tutti quanti abbiamo un angelo” e il suo è Lucio Dalla.

1996 – Terza apparizione sanremese di Ron, che interpreta “Vorrei incontrarti fra cent’anni” con l’esordiente Tosca. La canzone vince nonostante il testo lo abbia scritto Shakspeare, qualche secolo prima, ma come diceva l’autore inglese in una nota: “Se finisce a Sanremo fate finta che l’abbia scritta Ron”.

2002 – Pino Daniele lo chiama per far parte di un Tour insieme a Francesco De Gregori e Fiorella Mannoia. Successivamente Pino Daniele ammetterà che la sua rubrica telefonica è un po’ disordinata e gli crea parecchio imbarazzo.

2006, Febbraio: Ron partecipa al 56° Festival di Sanremo, e dopo lo scandalo del plagio a Shakspeare, Ron non vuole rischiare e propone L’UOMO DELLE STELLE (tratto da poesie di Sandro Bondi).

A maggio 2007 esce il Singolo “L’amore è una bombola di gas” , che comincia così: “Questo amore è una camera a gas…”  ( ma cazzo ! ndr )

Nel 2007 esce un album dal vivo, con l’accompagnamento di un’orchestra classica, “Rosalino Cellamare RON in concerto” dove Ron interpreta dodici tra le sue canzoni più famose, totalmente riarrangiate, quali: Azzurro, Il ballo del Mattone, Una zebra a pois, Senza fine, Lontano lontano, Only you, Lamette e Siamo donne.

2010 – 40 anni di carriera (vi rendete conto? ndr)

2013 – Dopo quattro anni di silenzio discografico, Ron ritorna proponendo 12 cover tratte dalla nuova onda musicale cantautorale anglo americana…

Ron perde il pelo, fa il trapianto, ma non il vizio.

[Luca Nava]

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: