VADIM

VADIM
Vadim Valenti nasce a Roma l’1/11/1979 .

‘ sono uno scorpione ma non mordo ‘ è il suo motto di vita.

Figlio di Roger Vadim, ma fa di tutto per non farlo notare. ( O_o ndr ). Dice di non aver mai visto i film del padre, tra cui però vorremmo ricordare :
Fin dalla sua giovane età mostra una grande passione per la musica e le tette.

A due anni riesce già a suonare “My way” con il suo Nokia 3310 accompagnandosi a rigurgiti molto vicini a quelli di Sinatra.

Già all’età di dodici anni scrive la sua prima canzone in stile confidenziale francese intitolata “Ecchime”, ma la maestra gli dà solo ‘appena sufficiente’ per aver scritto amore con l’acca.

Esegue la sua prima canzone, sempre a dodici anni, durante una manifestazione di metalmeccanici a Roma denominata “Cantando con la chiave di sol del 20 in tasca”, svoltasi al PalaCGIL.

Ha studiato canto e composizione classica presso l’importante scuola di jazz romana “Landofiorini”, suona la chitarra e le tastiere contemporaneamente e si esibisce a Trastevere in alcuni locali jazz come “Er bucatino blues”, “The Vaccinara Swing” e “The Cothik Club”.

Rischia la pelle almeno 3 volte tentando una versione romanesca di ‘ ma quant’è bona la Madonina ‘.

Non ha mai fatto un cazzo dal ’92 e oggi si propone a voi per partecipare al Festival di Sanremo, o quantomeno potersi esibire almeno una volta al Grand Hotel di Bordighera ( luogo in cui Fazio gli ha fissato l’appuntamento per il debutto ndr ).

ArsenaleK © 2016 - All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: